MESSAGGIO PER VALERIO VERRI

15/04/2017
L'Arcivescovo S.E. Mons. Luigi Negri,
si stringe con tutto il suo affetto alla famiglia di Valerio Verri e lo ricorda come l'espressione matura, sino all'eroismo, di quella capacità di dedizione e di servizio alle cause giuste che hanno caratterizzato e continuano a caratterizzare il nostro popolo ferrarese-comacchiese.
Di fronte al dilagare della violenza cieca e ingiustificabile, come quella che ha spento la vita di Valerio, tocca a tutta la Chiesa e a noi cristiani ribadire che l'alternativa non sta in affermazioni di principio, pure giuste, ma nell'esperienza di una vita nuova e diversa, che il nostro popolo ha vissuto da secoli e continua a vivere, e che si oppone ad una società nella quale l'assenza di Dio porta inevitabilmente al rifiuto dell'uomo e dell'umano.
Coloro che lo hanno conosciuto e amato, a partire dalla moglie Silvia, dai figli alla nipote, sanno bene che la sua vita e la sua testimonianza debbono essere accolte come un'eredità preziosa che chiama tutti a continuare quell'esperienza di carità vissuta e di amore al bene del nostro Paese che hanno caratterizzato la vita di Valerio.
Testimonianze come quella di Valerio costituiscono un tesoro per la vita di fede e di carità della nostra intera Diocesi.
Benedico tutti di cuore
+ Luigi Negri
Amministratore Apostolico di Ferrara-Comacchio